UNA STRADA PER RITA

Il giorno 08 marzo di quest’anno,giornata della donna,ben 18 classi provenienti da tre scuole differenti,si sono riunite nell’audi-

torium della biblioteca provinciale,per chiedere al sindaco di aggiungere nella città Foggia una via intitolata ad una donna importante.

Alcuni dati dimostrano che a foggia ci sono in totale circa 850 vie e solo 22 sono intitolate a donne,soprattutto sante.

Molti sono i nomi proposti dagli alunni:Liliana Rossi,Margherita Hack,Anne Frank,Filomena Cicchetti,ecc…..La scelta aspetta solo il sindaco FRANCO LANDELLA che all’evento per la toponomastica foggiana non era presente a causa di una spedizione in russia,ma fu sostituito dall’assesora della pubblica istruzione che ha accolto molto bene l’idea spiegando quanto è faticoso aggiungere una via,ma ha aggiunto che queste donne meritano tutto ciò.Queste donne sono state scielte anche per un altra caratteristica cioè quella di appartenere alla nostra regione o persino della nostra città.

Il motivo di questo incontro è partito dalle maestre di classe che hanno aderito al progetto”UNA STRADA PER RITA”acquistando il libro dello stesso titolo del progetto che narra di una bambina di nome Rita che viene descritta da suo fratello grande con un carattere capriccioso ma anche intelligente e giocoso,che con molta curiosità chiede alla sua nonna stramba se le donne abbiano compiuto azioni memorabili e mostra ciò che ha imparato in un cartellone la città che vorrebbe stupendo tutti.

Cosi’ i 250 bambini riuniti nell’auditorium della biblioteca,hanno preso ispirazione da lei costruendo un plastico,disegnando un cartellone,facendo un video o scrivendo una lettera di classe indirizzata al primo cittadino.

Il libro intitolato “UNA STRADA PER RITA” è stato scritto da Maria Grazia Anatra e illustrato da Viola Gesmundo.

 

MARIA GRAZIA ANATRA,docente liceale,si occupò di progettazzione fomativa su molte tematiche soprattutto in quello della pubblica amministrazione per la formazione come tutor on line e alla lettura per scuole elementari e medie,tenendo dei laboratori didattici rivolti a bambini e bambine presso

Biblioteche, Centri educativi,ecc…..

VIOLA GESMUNDO,architetta ed illustratrice di origine foggiana, vive tra Torino e lavora da anni al tema della cura e dell’interazione tra città. Collabora con diverse realtà torinesi per la rigenerazione degli spazi pubblici.

Viola realizza performance e live painting con adulti e bambini , che con il suo linguaggio ironico ha sempre un messaggio di carattere sociale improntato ad un grande senso di libertà.

NICOLE LOMBARDI 5^B

2
2 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account