Dematerializzare con il riciclo sprecando di meno

Se gli uomini entro il 2050 non cambieranno le proprie abitudini riguardo all’ambiente, le risorse naturali del mondo finiranno. Come fare? Pensiamo alla dematerializzazione, alla possibilità di fornire la stessa funzionalità di un oggetto usando materiali non inquinanti oppure evitandone l’uso. DEMATERIALIZZARE significa rispettare l’ecologia con il riciclo, riducendo gli sprechi con acquisti consapevoli. Basterebbe andare a scuola a piedi o condividendo una stessa macchina (CAR SHARING) per ridurre l’inquinamento atmosferico e tornare a vedere api e coccinelle, che sono indicatori ecologici. La raccolta differenziata, da sola, non basta! Sarebbe opportuno l’uso di energie rinnovabili, il compostaggio domestico, rimuovere l’amianto ed evitare di gettare rifiuti ovunque, che una volta finiti in mare, vengono mangiati dai pesci e quindi da noi. Quanti oggetti si hanno in casa, ma per il disordine non si ricorda più di averli e si ricomprano? Anche l’abbigliamento in buono stato potrebbe essere scambiato organizzando “Eventi di Scambio”. Non parliamo poi degli sprechi alimentari, con i quali si arriverebbe a sfamare 2 miliardi di persone nel mondo. Ma l’urgenza più importante è l’ACQUA: basta chiudere il rubinetto! In ultimo occorre effettuare acquisti riflettendo sul loro “ZAINO ECOLOGICO”, il carico di natura che ogni prodotto si porta sulle spalle. Se pensassimo a ciò dovremmo preferire di gran lunga l’acquisto di prodotti locali, a Km 0, composti da imballaggi riciclabili. La nostra IMPRONTA ECOLOGICA fa sì che ad oggi servirebbero circa due pianeti e mezzo per soddisfare le esigenze di una umanità poco attenta.

 

V C

2 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account