COSA FARE CONTRO IL BULLISMO?

Abbiamo intervistato sul bullismo il papà di una nostra compagna, esperto grazie al suo lavoro in Polizia. Questo fenomeno è sempre esistito, ma oggi la gente non è più disposta a sopportare le prepotenze. Quando qualcuno denuncia un atto di bullismo, deve fornire prove attendibili. Se un ragazzo viene aggredito e finisce in ospedale, il medico stabilirà di quanto tempo avrà bisogno per guarire. In caso di gravi condizioni, sarà la stessa Polizia, presente in ospedale, a denunciare il responsabile dell’accaduto. Purtroppo, i bulli vivono in ogni quartiere della città, sono tra noi e non li possiamo evitare. Allora, se ci capita di incontrarli, dobbiamo parlarne subito e chiedere aiuto ad un adulto. È sempre bene uscire in gruppo e non raccogliere mai le provocazioni di un bullo. In caso di serio pericolo, è meglio urlare per attirare l’attenzione di chi può soccorrerci. In casi estremi, si può telefonare al 112, numero unico di emergenza per contattare la Polizia o i Carabinieri.

 

V A

2
2 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account