DICIAMO STOP AL FEMMINICIDIO

Ogni anno muoiono centinaia di donne, vittime dei propri compagni, ex compagni o familiari. La domanda che tutti si pongono è: “perché ancora nel ventunesimo secolo accade tutto questo? ”.
I numeri parlano chiaro: quasi sette milioni di donne hanno subito qualche forma di abuso nella loro vita. Dai semplici insulti verbali, allo stalking, alle violenze domestiche fino agli omicidi. Più dell’82% dei delitti commessi in Italia nei confronti di una donna, sono classificati come femminicidi. Per la maggior parte delle volte questi gesti vengono perpetrati con ferocia, infatti non ci si ferma al colpo mortale, ma le donne vengono sfregiate ripetutamente per dar sfogo alla rabbia. A riguardo è stata istituita la ricorrenza sulla “giornata internazionale contro la violenza sulle donne” che si svolge il 25 novembre per ricordare questi crimini e per invitare a riflettere su questo tipo di avvenimenti affinché non avvengano più.
Sono state fondate associazioni antiviolenza per aiutare le donne ad uscire da situazioni in cui sono vittime di abusi o violenze. Si spera, perciò, che, in futuro, le cose possano migliorare e che ai centri di antiviolenza venga riconosciuto l’importante ruolo sociale svolto a sostegno delle donne.

Antonella Locorotondo 2^I

19
19 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account