Sicurezza sul lavoro: vite in ballo

Stiamo forse sbagliando qualcosa?

L’esordio del 2018 porta con sé statistiche preoccupanti: sebbene siano diminuiti gli infortuni e le malattie professionali, risulta in aumento il numero delle morti bianche sul lavoro in media in tutta la regione Puglia; ciò è in gran parte dovuto ai rischi e all’impraticabilità dei posti di lavoro.
A dire il vero questa problematica  non è poi così nuova, tant’è che da anni viene definita un’emergenza senza che nessuno se ne preoccupi; nei rari casi in cui vengono presi provvedimenti, come l’INAIL si impegna a fare dagli anni 2000 con l’apertura di sportelli informativi e con azioni di sensibilizzazione, questi vengono prontamente disattesi.
In primo luogo è inconcepibile che un datore di lavoro anteponga il proprio guadagno alla sicurezza dei suoi dipendenti, sottraendosi alle ore di formazione su quest’ultima e non equipaggiandosi con le adeguate precauzioni; secondariamente, si rivela anche sconveniente per un’azienda attirare su di sé una cattiva reputazione, quando evitandola si potrebbero persino risparmiare delle vite.
Non indifferente è anche il disinteresse degli individui verso questa tematica: com’è possibile non curarsi di una vicenda talmente delicata, che ci coinvolge – o coinvolgerà – tutti, soprattutto se con una semplice azione, quale l’informarci, potremmo fare la differenza?  Basterebbe un minimo di umanità in più, meno attenzione alla logica di tutti i costi; insomma, basterebbe tornare ad un lavoro dignitoso, in “vera” sicurezza.

 

 

 

Sabrina Romanazzi 3^H  Liceo Fermi Bari

0
0 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account