Anche al festival di Sanremo si lotta contro il terrorismo internazionale

Negli ultimi tempi la maggior parte del mondo si è trovata ad affrontare un nuovo tipo di minaccia: “ISIS” (terrorismo islamico). I jihadisti hanno iniziato a seminare terrore a partire dal 7 gennaio 2015 a Parigi quando due uomini hanno attaccato la sede del settimanale francese “Charlie Hebdo” uccidendo 12 persone e ferendone 11.
Da quel momento il mondo non ha avuto tregua. Si sono susseguiti altri attentati come quello al Bataclan del 13 novembre 2015, le varie bombe piazzate nelle metropolitane di Bruxelles, la strage sul lungomare di Nizza del 14 luglio 2016 dove ci sono stati 86 morti e 302 feriti, la morte di diversa gente al mercatino di Natale a Berlino.
Varie minacce di attacchi sono state fatte anche all’Italia soprattutto alla Città del Vaticano e al Papa. Alcune persone sospettate di avere rapporti con lo stato islamico sono state espulse dal nostro paese.
Ma l’attentato che ha scioccato maggiormente la gente è stato quello avvenuto il 22 maggio 2017 al concerto della cantante statunitense Ariana Grande a Manchester, poiché si è capito che i jihadisti puntano a togliere la libertà soprattutto ai giovani. Infatti, in questa occasione i morti sono stati 24 e i feriti 250 la maggior parte ragazzi.
A dare il via alla lotta contro il terrorismo islamico è stata la cantante stessa che ha organizzato a Manchester un concerto di iniziativa benefica per le vittime dell’attentato il 4 giugno 2017. L’evento si è svolto allo stadio “Old Trafford Cricket Ground” dove vi hanno partecipato cantanti famosi come Justin Bieber, Katy Perry, Miley Cyrus, Liam Gallagher e molti altri.
Anche l’Italia ha voluto mandare un messaggio positivo a tutti coloro che hanno paura di continuare a vivere la loro vita ,poiché terrorizzati dal fatto che ci possa essere un improvviso attentato. Infatti alla 68° edizione del Festival di Sanremo i cantanti Ermal Meta e Fabrizio Moro hanno presentato una canzone che è una sorta di inno alla vita e per il quale titolo hanno preso spunto da una frase che un marito, la cui moglie ha trovato la morte nel corso di un attentato, ha pronunciato durante un’intervista “non mi avete fatto niente”. È stata proprio questa canzone a vincere il Festival ,qupoiché è arrivata al cuore delle persone e ha dato una carica in più anche a coloro che durante gli attentati hanno perso i propri cari. GIANTESIO DANIELA(3Csu –Vittorino da Feltre –Taranto)

2
2 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account