Con Don Luigi Ciotti contro la mafia e ogni illegalità

Possono ritenersi fortunati gli alunni del liceo “Vittorino da Feltre”, Liceo “Aristosseno”, Liceo “Archita”, ITES “Pitagora” e il Liceo “Ferraris-Quinto Ennio”di Taranto che il giorno 3 marzo 2018 ,nell’aula magna del liceo Vittorino Da Feltre hanno incontrato e intervistato il fondatore dell’Associazione Libera,Don Luigi Ciotti un presbitero italiano che lotta contro la mafia e la corruzione in Italia e nel mondo, attraverso il suo aiuto per le famiglie di coloro che sono detenuti ma non solo.
Fra gli scopi dell’associazione vi è valorizzare la memoria delle vittime di mafia, promuovere i diritti di cittadinanza e la giustizia sociale. Alcuni degli impegni di Libera sono l’impegno contro la corruzione e le attività anti-usura. Libera si impegna anche per la Giornata della Memoria e dell’Impegno per ricordare le vittime innocenti di tutte le mafie celebrata ogni 21 marzo.
«Qual è la missione dell’associazione Libera?»
«È nata dopo le stragi di Capaci, stragi di mafia e della corruzione, non è un problema che riguarda solo la Sicilia, riguarda tutto il nostro paese, non è solo un compito di magistrati e delle forze dell’ordine, è anche una responsabilità di noi cittadini e quindi nasce un coordinamento di associazioni, di gruppi, di chiese e di cittadini.
Il nostro impegno non è solo contro la mafia e la corruzione, ma per costruire i percorsi di legalità, un impegno per dare più libertà di vita alle persone.»
«Perché lei è così intento a girare nelle scuole?»
« Perchè la conoscenza è maestra del cambiamento, è la cattura che sveglia la coscienza e poi soprattutto è importante dare degli strumenti a voi. Conoscere per diventare delle persone più responsabili, non cittadini a intermittenza, a seconda dei momenti, ma cittadini responsabili. Le scuole sono importanti, perché voi siete persone che state costruendo la vostra personalità. Io devo dire che vedo delle cose meravigliose, che quando voi trovate dei punti di riferimento veri, coerenti, credibili, siete meravigliosi, avete bisogno non di parole astratte, parole di vita, di carne, di concretezza e se posso farvi un augurio, l’augurio che faccio sempre è di riempire la vita di vita, di senso, di significato, di vivere e non lasciarsi vivere e travolgere da cose che svuotano il senso della nostra vita.» GARIBALDI GRAZIANA ( 3C su Vittorino da Feltre -Taranto -)

8
8 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account