Una buona formazione è già sicurezza nel mondo del lavoro

Per “sicurezza sul lavoro” si intende una condizione necessaria per assicurare al lavoratore una situazione nella quale non ci sia il rischio di incidenti. Dal punto di vista giuridico tutelano la “sicurezza sul lavoro” tutte quelle norme volte a garantire misure di prevenzione e protezione, di cui il datore di lavoro deve tener conto. Nel nostro Paese, la salute e la sicurezza sul lavoro sono regolamentate dal Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008, conosciuto anche con il nome di “Testo unico sulla sicurezza sul lavoro”. Anche la nostra Costituzione parla più volte della tutela della salute, come è scritto negli articoli 35-41: – La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni. Cura la formazione e l’elevazione professionale dei lavoratori. – Qualsiasi iniziativa economica non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana. La tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro si può davvero realizzare solo attraverso una consolidata cultura della prevenzione

Per comprendere il discorso sulla sicurezza è necessario aver chiara la definizione di prevenzione, ovvero il complesso di misure necessarie per evitare o diminuire i rischi professionali, nel rispetto della salute della popolazione e dell’integrità dell’ambiente esterno.

L’INAIL garantisce al lavoratore un’assicurazione contro gli infortuni del lavoro, svolgendo attività di prevenzione, di formazione e assistenza in materia di sicurezza e salute sul lavoro garantendo qualità e omogeneità. Contribuisce inoltre a divulgare le conoscenze nel campo della sicurezza e salute del lavoro anche attraverso la realizzazione di convegni e seminari.
Una tappa fondamentale è pertanto la formazione, che insegna ai lavoratori le procedure indispensabili per ridurre i rischi. Per educare alla sicurezza e salute del lavoro è bene iniziare dalle scuole approfondendo i concetti di pericolo, rischio, infortunio, utilizzo improprio delle sostanze chimiche, organizzazione del lavoro e procedure finalizzate alla prevenzione.
È importante inoltre aggiornare in merito i curricula scolastici. Per formare al meglio i futuri lavoratori. Per realizzare ciò, si può partire dagli stage di alternanza scuola-lavoro e dai tirocini formativi. La formazione deve contenere elementi di primo soccorso, addestramento antincendio, istruzione all’uso di attrezzature particolari e una informazione in merito alla bonifica amianto.

A tal proposito il Ministero della Salute ha insediato un gruppo di lavoro, costituito nel marzo 2014, con l’obbiettivo di verificare la possibilità di realizzare all’interno dei curricula scolastici una attività formativa in materia di salute e sicurezza. La finalità della formazione è: fornire contenuti generali e specifici in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, conoscere le procedure, i rischi e i diritti presenti. La formazione rappresenta pertanto l’arma vincente per la prevenzione, oltre ad essere credito formativo spendibile nei percorsi di alternanza scuola-lavoro, nei tirocini formativi e nell’ingresso effettivo nel mondo del lavoro.

 

Valeria Spilotros classe IV B IPSSSS “Severina De Lilla” Bari

 

10
10 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account