Commemorare in modo creativo

Da tredici anni il 27 gennaio è diventato il “Giorno della Memoria”. In questa data fu aperto il cancello di Auschwitz. Al di là di quel cancello, oltre la scritta «Arbeitmachtfrei», apparve l’inferno, il mondo prese coscienza della parola “sterminio” in tutta la sua crudeltà, conobbe gli effetti di un assurdo piano di supremazia. Quel giorno è diventato un simbolo da tramandare a generazioni di ragazzi. Tutte le scuole, ogni anno, coinvolgono gli alunni e la loro creatività in significative manifestazioni. La Scuola di Calimera aderisce al progetto “Crocus”, per diventa tare  un’attività costante, un modo concreto per renderci consapevoli di quanto pericolosa possa essere l’intolleranza, la discriminazione. I fiori gialli vogliono ricordarci i bambini ebrei vittime dell’Olocausto. La manifestazione di quest’anno si è basata su varie esibizioni di noi studenti, come l’opera fiabesca di Krasa, Brundibar, la coreografia Shoah, letture, dialoghi tra personaggi sopravvissuti. Tutto significativo e utile per coltivare la memoria contro l’indifferenza.

classe 3B – 3C

1 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account