Il mito di Federico II nell’era dei videogames

Anche quest’anno, la Scuola Media “U. Foscolo” di Foggia, appartenente all’Istituto Comprensivo “Foscolo-Gabelli”, partecipa alle gare logico-matematiche delle Olimpiadi di Problem Solving, nelle quali sono impegnati studenti di tutta la nazione.
Quest’anno l’iniziativa di approfondimento didattico si è arricchita di numerose novità, fra le quali certamente spicca la gara in cui, i gruppi di studenti coinvolti, hanno dovuto realizzare un videogame, utilizzando la piattaforma on line “Scratch”.
Si tratta di una risorsa gratuita del web che, attraverso l’utilizzo di un semplice linguaggio di programmazione, ha consentito agli studenti di abbandonare il solito ruolo di accaniti utilizzatori dei videogames, per provare a cimentarsi nel più complesso ruolo di sviluppatori di applicazioni ludiche.
I videogiochi realizzati dagli studenti, sottoposti al giudizio di una commissione, affronteranno dapprima la fase eliminatoria locale, per approdare infine alla finale nazionale della gara.
La sfida di quest’anno richiedeva la realizzazione di un gioco incentrato su un’importante persona della propria regione o città e il team di studenti della Foscolo ha proposto un gioco incentrato sulla vita di Federico II di Svevia, indubbiamente il più illustre dei personaggi della storia di Foggia.
Il team di sviluppatori ha visto impegnati gli studenti: Luigi De Michele, alla programmazione del gioco, Norberto del Rosso, alla veste grafica e Giulio Scapato alla colonna sonora.
Il videogioco, un’avventura testuale arricchita con grafiche e musiche suggestive, inizia con il giocatore/protagonista il quale, durante un’escursione in una foresta, si trova casualmente di fronte ad un antico castello di Federico II di Svevia, di cui aveva sentito parlare, ma che nessuno aveva mai trovato prima di lui.
Una volta entrato nel castello, il giocatore si trova al cospetto di Federico II di Svevia, il quale gli propone di superare una “tremenda” prova di conoscenza, un quiz di 24 domande sulla vita dell’Imperatore, per poter diventare un suo cavaliere (da ciò il titolo del gioco “Il cavaliere di Federico II”).
Anche in questo caso si è trattato di un’altra buona occasione per far rivivere il mito di Federico II, il grande imperatore di Svevia, che tanto ha amato Foggia, la “bella Capitana”.

Luigi De Michele
2a O – Scuola Media Statale “U. Foscolo”
Istituto Comprensivo “Foscolo – Gabelli “- Foggia

16 voti totali
4 Comments
  1. gianni1976 4 mesi ago

    Bravi Ragazzi!
    Bravo Luigi!

  2. Giulio Scapato 4 mesi ago

    Bravo luigi 😉

  3. luigidemichele 4 mesi ago

    Grazie gianni1976

  4. luigidemichele 3 mesi ago

    Grazie Giulio!!!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account