Instagram: arma a doppio taglio

Instagram, uno dei tanti social presente da tempo sulla rete, è diventato negli ultimi anni molto in voga tra i giovanissimi e non solo, soprattutto da quando questo social è stato acquisito dal mitico Zuckerberg. Con le modifiche apportate ultimamente sembra che numerose persone non possano svolgere una vita regolare senza documentarla con le loro storie. Come potremmo pensare alla nascita di Leone, il figlio di Chiara Ferragni e Fedez senza instagram che ci hanno documentato i primi intimi particolari di questo quadretto famigliare?
Ma davvero questo social network è un luogo di intimità e di sicurezza, come tante persone dello spettacolo ci fanno credere? Ogni tanto il dubbio che possa essere pericoloso per noi ragazzi ci sfiora? Quali pericoli in realtà nasconde?
Di certo, da molti punti di vista, questo social ci permette di comunicare ed esprimerci, ma non
sempre siamo al sicuro. Infatti, anche con la modalità del profilo privato, bravi hacker
riescono ad entrare nei nostri profili e vedere le nostre informazioni. Dobbiamo quindi stare
attenti a tutto ciò che pubblichiamo e scriviamo perché i guai sono sempre dietro l’angolo. Si
pone poi il problema delle chat. Tutti, e dico proprio tutti, possono contattarci. Stiamo
attenti, dunque, a chi ci scrive. Con il passare del tempo la difesa della privacy si sta sempre più evolvendo , aggiungendo, per esempio, notifiche su chi visita il profilo e chi fa screenshot delle foto. Ma anche con tutte queste tutele della privacy dobbiamo tenere sempre un occhio aperto e pensare all’adeguatezza di quanto postiamo prima di pubblicare qualunque cosa.

ANTEA MOCCIA 2 A

6
6 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account