LA TERRA, UN PIANETA…..SURRISCALDATO

Gli studiosi hanno calcolato che la temperatura media della Terra, in questi ultimi due secoli, è aumentata di 7 gradi.
Il riscaldamento globale è iniziato con il diffondersi dell’ industrializzazione e della deforestazione. I mezzi di trasporto, il riscaldamento degli edifici, l’impiego di combustibili fossili per la produzione di energia sono fattori che quotidianamente immettono nell’atmosfera grandi quantità di gas tossici, come l’anidride carbonica e l’ozono che determinano “l’effetto serra” con l’innalzamento della temperatura. Il riscaldamento globale ha provocato cambiamenti climatici e gravi danni ambientali come: lo scioglimento dei ghiacciai, l’aumento del livello del mare, la desertificazione, il prosciugamento dei fiumi, e l’estinzione di molte specie animali .
Responsabile di tutto questo è l’uomo e sempre lui deve intervenire per evitare che i danni aumentino.
La Cop21, la XXI Conferenza mondiale sul Cambiamento Climatico Onu , tenutasi nel 2015, a cui hanno partecipato ben 195 paesi, ha individuato alcune azioni concrete da attuare per diminuire drasticamente le emissioni di anidride carbonica, causa dell’innalzamento del riscaldamento globale.
Ecco come ognuno può, nel suo piccolo, contribuire a salvaguardare il pianeta: evitare tutti gli sprechi di energia; utilizzare l’auto solo quando è necessario, preferire la bicicletta o i mezzi pubblici; evitare gli eccessi nell’uso del riscaldamento d’inverno e del condizionamento d’estate; isolare termicamente le abitazioni ed evitare le dispersioni inutili (per esempio finestre aperte con riscaldamento o condizionatori accesi); usare lampadine ed elettrodomestici a basso consumo energetico; usare batterie ricaricabili anziché usa e getta; ridurre l’utilizzo della plastica; consumare cibi locali e di stagione ed evitarne lo spreco; riciclare tutti i rifiuti organici e inorganici.
Papa Francesco nella Enciclica Laudato si’ ha invitato tutti a fare la propria parte, quindi ognuno può e deve collaborare per salvare il pianeta Terra.

Antonio Troilo – Chiara Gigante II C

18
18 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account