IL RISPETTO DELLO SPORTIVO

Nel calcio, come in tutti gli sport, non sempre si vince ma bisogna anche saper perdere. Bisogna soprattutto saper perdere perché solo in questo modo si ha la possibilità di imparare dagli errori commessi per potersi migliorare e poter vincere. Se guardiamo il calcio e una partita viene vinta contro una squadra che già in partenza non è forte si ha quasi sempre un esito positivo e la squadra ne può esultare, ma cosa si impara? La vera prova è quando ci si confronta contro una grande “nemica” che risulta difficile da superare. In casi di sconfitta possono subentrare la pressione e la rabbia che porta a conseguenze sfavorevoli per tutto il team: non ci si passa più la palla, non c’è più gioco di squadra. Si sente parlare di rispetto, ma questo non bisogna solo rappresentarlo con un minuto di silenzio quando avvengono avvenimenti tragici ma anche nel caso in cui si fa male qualcuno dandogli la mano, buttando la palla fuori dal campo per il fair-play … Quando si commette un fallo bisognerebbe accettare l’ammonizione o l’espulsione uscendo dal campo senza protestare. Se si vince o si perde bisogna uscire dal campo con la soddisfazione di aver dato “tutto” sia da titolare che da panchinaro in ogni caso senza contraddire o accusare i compagni perché essere una squadra significa essere uniti nel rispetto reciproco.
Emanuele Perrone 3 A Michelangelo

1
1 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account