IL CYBERBULLISMO

CYBERBULLISMO

Sono sempre più frequenti episodi di bullismo perpetrati  sui banchi di scuola che dimostrano quanto sia grave e diffuso il problema. La violenza fisica non è la sola protagonista di queste forme di vessazione, ma spesso è sostituita da una violenza verbale che mina nel profondo la povera vittima soprattutto se viene compiuta utilizzando i nuovi mezzi di comunicazione: cellulare, chat, forum, e-mail, ecc… Si chiama CyberBullismo. Essere vittime di questo tipo di violenza significa rimanere intrappolati in situazioni dalle quali spesso non si sa bene come uscirne. Oggi la tecnologia consente ai bulli di infiltrarsi nelle case delle vittime, di materializzarsi in ogni momento della loro vita, perseguitandole con messaggi, immagini, video offensivi inviati tramite smartphone o pubblicati sui siti web tramite Internet. Le vittime non riescono più a reggere tutta questa violenza e così non riescono a credere più in sé stesse, non hanno più la forza di reagire e cadono in una profonda depressione che le porta anche al suicidio.

A causa di questi atti di Cyberbullismo, infatti,  sono morte centinaia di persone che hanno preferito togliersi la vita piuttosto che vivere un’esistenza nella quale non si riconoscevano più. Nonostante le numerose campagne pubblicitarie, volte ad arginare questo fenomeno, il problema è ancora presente. Forse bisognerebbe ridimensionare l’uso eccessivo dei cellulari e spingere le vittime a colloquiare direttamente con i genitori, gli insegnanti e la gente al fine di smascherare e denunciare i colpevoli.

Miriam Accolti Gil 2^I

22
22 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account