IL GENOCIDIO IGNORATO DEGLI INDIANI SIOUX
download

Il primo Febbraio è la data della memoria per ricordarsi delle atrocità e dello sterminio che i bianchi invasori fecero nelle culture dei nativi americani.

Era il 1 febbraio 1876 quando Il Ministro degli Interni degli Stati Uniti d’America dichiarava guerra ai Sioux “ostili”, quelli cioè che non avevano accettato di trasferirsi nelle riserve, dopo che era stato scoperto l’oro nelle Black Hills, il cuore del territorio Lakota. La causa della guerra fu proprio il rifiuto di trasferimento nelle riserve da parte degli indiani ordinato dagli Interni degli Stati Uniti d’America.

Era l’inizio del massacro degli indiani d’America che culminerà con l’eccidio di Wounded Knee il 29 dicembre 1890, ricordato grazie a canzoni, libri e film. La tribù di Miniconjou guidata da Piede Grosso, appresa la notizia dell’assassinio di Toro Seduto, partì dall’accampamento sul torrente Cherry, sperando nella protezione di Nuvola Rossa. Il 28 dicembre furono intercettati dal Settimo Reggimento, che aveva il compito di guidarli in un accampamento sul Wounded Knee: 120 uomini e 230 tra donne e bambini furono condotti sulla riva del torrente, accerchiati e trucidati.

Secondo un censimento dello studioso Russel Thornton dal 1775 al 1890 almeno 45.000 nativi americani persero la vita.

Il 13 maggio 1979 Gli indiani Sioux ricevettero dal governo statunitense 105 milioni di dollari come risarcimento per le Black Hills. É in realtà un gesto simbolico, originato da una delle pagine più sanguinose e tragiche della storia americana.

I Sioux sono oggi la principale tribù degli Stati Uniti, con 25.000 membri. Ora vivono in riserve nei loro antichi territori. Continuare a raccontare la loro storia è un modo per non dimenticare di cosa è stato capace l’uomo nel corso della storia e fare in modo che episodi simili non si ripetano.

Lacavalla Alessia, 2^ D

8 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account