DANTE TRA NOI

Dante s’imbatte… nei ladri, morsi da pipistrelli, le mani legate; nei bestemmiatori, la lingua strappata, in ricrescita e ancora strappata; nei suicidi, perennemente in corsa e punti da vespe; negli iracondi, impazziti dalle urla riecheggianti in testa; nei maghi, gli occhi cavati; nei violenti, imprigionati ai piedi da trappole; negli assassini, il cuore pugnalato senza fine; nei satanisti, inginocchiati su aghi infuocati; nei razzisti, condannati all’eterna solitudine; nei mafiosi, pesanti burattini manovrati dai diavoli; negli spacciatori, immersi in vortici di droga; nei traditori, il collo torto, strattonati. E poi, nei pervertiti, risucchiati ferocemente da voragini di fuoco… La nostra prof. non ci aveva illustrato la “legge del contrappasso”. Era già in noi. Gli atei e gli omosessuali. Non vanno all’inferno. Scopriamo perché. I tempi sono cambiati. Si respira la libertà. Dante esce dal nostro inferno, turbato. Lo tranquillizziamo. Vigili difensori della “retta via”.

Classe II A

3 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account