IL BULLISMO…FENOMENO IN CRESCITA

Il bullismo è un fenomeno sociale che si è diffuso negli ultimi anni tra i giovani. E’ costituito da una serie di atti, caratterizzati da comportamenti violenti di tipo fisico e psicologico, che vengono compiuti da alcuni ragazzi nei confronti dei loro coetanei. Le vittime, spesso, sono ragazzi ritenuti deboli e particolarmente sensibili. Questi atti hanno come scopo principale quello di umiliare chi li subisce, rendendo la vittima sempre più debole. Sono tanti i casi in cui, nelle giovani vittime, hanno provocato una grande ferita nel cuore, una ferita irreparabile, che spesso ha portato anche al suicidio. Un caso, da non dimenticare, è quello di Ivan, un ragazzo preso in giro sin dall’asilo dai suoi compagni di classe. Viveva in una cittadina del centro Italia, e lui preferiva stare con le femmine e non con i maschi, e per questo veniva preso in giro. Ivan era sempre solo e non aveva amici.  Alle elementari legò con due bambine, che però, per paura di essere deriso, cercava di tenere lontano. Durante gli anni scolastici veniva continuamente additato come “FEMMINUCCIA”, delle volte, addirittura, anche picchiato. I suoi compagni di scuola avevano creato una chat, un gruppo “anti-Ivan”, proprio per insultarlo. Così, esasperato e stanco di tutte queste continue umiliazioni, si lanciò dalla finestra della sua cameretta facendola finita. Questo fatto di cronaca molto grave mi ha fatto capire che il bullismo deve essere combattuto con forza e in tutti i modi possibili, perché perdere la vita così non è accettabile. Ogni scuola dovrebbe avere qualcuno che controlli attentamente ciò che succede tra i ragazzi e la scuola e la famiglia dovrebbe collaborare per evitare che succedano queste cose. I ragazzi che subiscono tutto questo dovrebbero fidarsi delle insegnanti e dei genitori e riferire tutto ciò che subiscono, così da poter fermare questi ragazzi che sono convinti di essere più forti. SPERO CHE, CON IL PASSARE DEL TEMPO E CON UNA MAGGIORE CONOSCENZA DEL PROBLEMA, QUESTO FENOMENO SPARISCA.

Francesco Bianco

Classe V E

29
29 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account