INCONTRO CON DON CIOTTI: Il teatro Giordano colmo di legalità

Don Ciotti è un cittadino che si presenta non con un IO, ma con un NOI.

Vuole sconfiggere l’illegalità e desidera il meglio per il suo paese e per quelli intorno.

E’ solamente un onesto cittadino, ma con il grande desiderio di pace.

Don Ciotti afferma di non essere famoso.

Ha iniziato il suo percorso di aiuto per gli altri da ragazzo e, ancora oggi continua a farlo.

Egli, da ragazzo, ogni mattina incontrava un uomo con tre giacche che dormiva su di una panchina:  era la sua casa.

Una mattina Don Ciotti prese del cibo a questa persona, ma lui non lo volle.

Con il passare dei giorni Don Ciotti non vide più questa persona: era morta.

Don Ciotti ha fatto enormi progressi fino ad arrivare a fondare l’ associazione LIBERA.

Un’ associazione che si occupa di eliminare tutte le forme esistenti di mafia,praticando i diritti di cittadinanza,la cultura della legalità democratica,la giustizia sociale, la pace e la solidarietà.

Contrattare la violenza e il dominio mafioso del territorio.

In questa associazione partecipano anche Daniela Marcone e Paolo MARCONE , figli di una vittima innocente di mafia: FRANCESCO MARCONE, che solo per non aver accettato un ricatto è stato ucciso.

La mafia non fa differenze tra bambini, donne e uomini, ma, Don Ciotti è solito dire che: la mafia ha paura della scuola perché teme la cultura .

Don Ciotti è felice di combattere l’ illegalità e non smetterà mai di farlo.

 

 

Roberta Casella 5A

 

 

10 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account