La Nostra Terra strappata al boss

Il film narra del sogno di un gruppo di ragazzi di creare una cooperativa agricola utilizzando le terre sequestrate al boss mafioso Nicola Sansone, in carcere per reati di mafia. In loro aiuto arriva da Bologna, Filippo, un esperto di associazionismo e antimafia che incontrerà molte difficoltà. Protagonista insieme a Filippo è Cosimo, proprietario un tempo delle terre prima che i Sansone le sottraessero alla sua famiglia. Gli arresti domiciliari concessi al mafioso a due passi dalle terre, portano Cosimo ad essere nuovamente servo del boss e ad aiutarlo ad ostacolare le iniziative della cooperativa. In una delle scene più belle del film Cosimo picchia Filippo accusandolo di non essere un uomo e di aver paura, ma in realtà sta parlando a se stesso non avendo mai avuto il coraggio di denunciare il mafioso. Coraggio che troverà alla fine quando diventerà un pentito e permetterà l’arresto di Sansone.

8
8 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account