Bruno Vespa: da grande giornalista a produttore di vini pugliesi.

Il dottor Bruno Vespa, da me incontrato, si è mostrato disponibile a rispondere a qualche domanda sul mondo del vino e dell’agricoltura, ultima sua passione che recentemente lo ha spinto ad investire nel territorio salentino.
1. Sappiamo che recentemente ha deciso di investire nel nostro territorio, cosa l’ha incuriosita maggiormente?
“Ho trovato molto interessante il centro storico e con esso la storia di Manduria, ma soprattutto le sue vigne, che producono un vino famoso in tutto il mondo: il primitivo”.

2. Come ha conosciuto il Salento ed il suo vino?
“Conosco il Salento da molto tempo e trovo molto affascinanti luoghi come Lecce, Santa Maria di Leuca, Gallipoli ed Ostuni. Per quanto riguarda il vino, lo conoscevo già, ma non avrei mai pensato di produrlo personalmente”

3. Chi o cosa l’ha spinta a investire in quest’ambito e in questo territorio?
“Per investire in quest’ambito c’è bisogno soprattutto di passione e sono convinto, che la Puglia abbia ancora tanta strada da fare, perché, sotto l’aspetto vinicolo, è partita dopo altre regioni, grandi produttrici di vino”

4. In cosa consiste la sua iniziativa?
“ La mia iniziativa consiste nel produrre vino derivato direttamente dalle mie vigne. Al momento, produco sette vini di cui quattro sono rossi delle seguenti varietà: uno del Salento e tre di Manduria”

5. Consiglierebbe ad un giovane di investire in questi luoghi, che sono la sua terra?
“Certo, consiglierei di non andarsene, visto che ha questa grande opportunità. Sarebbe veramente un peccato emigrare”.

6. Cosa consiglierebbe ad un giovane che vuole fare carriera nell’ambito viti-vinicolo? Quali sono gli aspetti positivi e quelli negativi di questo lavoro?
“Se un giovane volesse fare carriera in quest’ambito dovrebbe conoscere la terra ed appassionarsene, andare in campagna, seguire tutte le fasi di una vite, dalla crescita alla vendemmia e appassionarsi alla trasformazione dell’uva in vino. Questo non è un lavoro facile, perché presenta molti aspetti negativi, primo tra tutti il condizionamento meteorologico e, poi, c’è anche la difficoltà di affermarsi sul mercato; ma se un giovane ha questa passione e si impegna, otterrà grandi soddisfazioni.”
– Giulia Mero –
Scuola Media Superiore Oreste Del Prete/ Falcone, Sava

2 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account