SIAMO VITTIME DI NOI STESSI

Spesso si parla della sfortuna che accompagna gli attuali disastri ambientali, ma ci si dovrebbe mettere una mano sulla coscienza e ammettere che non è la malasorte a costruire su letti secchi di fiumi, non è la malasorte a limitare le zone verdi di una città per incentivare la cementificazione edilizia e non è colpa del destino il continuo disboscamento. Tanti sono i disastri ambientali che colpiscono città, paesi, mari… e sono altrettante le cause che li provocano. Per colpa di questi abusivismi, dei fini illeciti che si realizzano tutt’oggi, regioni, centri abitati, famiglie vengono stravolti dalle improvvisi catastrofi, che di “improvviso” non hanno granché, tutt’altro: si potevano forse prevedere.  Purtroppo si sa, i fenomeni naturali quali terremoti, tsunami, valanghe, ci sono sempre stati e bisogna imparare a fronteggiarli e a limitarne possibili disastrose conseguenze. Sembra che siamo cresciuti temerari e testardi. Di rispettare i limiti non ci preoccupiamo e sottovalutiamo che probabilmente la natura ci si ritorcerà contro e di limiti non ne vorrà sapere neanche lei.

 

Bianca Versienti 3  H

24
24 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account