CASA O BANCA: QUAL E’ LA SCELTA MIGLIORE PER I NOSTRI RISPARMI?

La crisi economica che si è verificata negli ultimi anni, soprattutto in Italia, ha colpito indistintamente tutti, anche le grandi banche. Ciò ha causato il fallimento di molti Istituti di credito e, di conseguenza, la diffidenza di numerosi cittadini che, sino al secolo scorso, li ritenevano un luogo sicuro dove conservare il denaro. Inizialmente i risparmiatori venivano risarciti dallo Stato, ma questo non è stato più possibile, a causa dell’enorme debito pubblico e di una norma europea che ha vietato l’utilizzo delle casse statali, lasciando così tutti nel più totale baratro.

A questo punto quindi la domanda che balena nelle menti di tutti è: “E’ più opportuno conservare i soldi in banca o in casa?”

Non è certamente semplice trovare una risposta adatta perché, in entrambi i casi, sono più i lati negativi che quelli positivi. Questa situazione è aggravata anche dal fatto che i furti nelle proprietà private stanno aumentando continuamente e non tutti hanno la possibilità di avere casseforti in casa: ecco perché molti escogitano metodi innovativi, ma anche poco sicuri per nascondere i propri risparmi. Dall’altra parte invece, le banche possiedono strutture adatte, ma c’è comunque un alto rischio di perdere tutto in caso di fallimento dell’Istituto.

La scelta, perciò, è totalmente individuale, poiché dipende dalla quantità di soldi e da eventuali “nascondigli” di cui una persona dispone; sicuramente non esiste un fattore che possa determinare quale sia il luogo più adatto per custodire i propri risparmi.

Sarebbe comunque impensabile essere costretti a conservare grandi somme di denaro in casa, poiché questo costituirebbe un rischio elevatissimo: perciò le banche hanno il dovere di tutelare i propri clienti con qualsiasi mezzo possibile a disposizione. Esse dovrebbero cercare di migliorare l’organizzazione ed offrire un servizio più efficiente e sicuro, per potere riconquistare la fiducia delle persone, facendo anche accordi con lo Stato o con gli enti preposti.

Giorgia Giannelli III H

Liceo Scientifico E.Fermi Bari

2 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account

ATTENZIONE: LA VOTAZIONE DEGLI ARTICOLI INSERITI NEI BLOG È TERMINATA ALLE ORE 23 DEL 13 MAGGIO 2018
Hello. Add your message here.