I soldi non più in banca,direttamente sugli smartphone

Il possesso dei soldi è uno degli argomenti principali dell’ultimo periodo,e spesso è anche motivo di attrito in quasi tutte le famiglie italiane; La crisi economica mondiale degli ultimi anni,infatti,ha lasciato sul lastrico padri di famiglia  e lavoratori di ogni tipo -anche grazie al supporto della tecnologia che si evolve sempre più e sostituisce gradualmente il lavoro manuale-.

Proprio a seguito di questa aggressiva espansione tecnologica anche il settore finanziario si è dovuto adattare:le criptovalute sono la nuova frontiera cdell’economia mondiale.

Bitcoin,Ethereum,Litecoin sono solo alcuni dei nomi di queste monete digitali che si stanno sempre più sostituendo alle valute tradizionali; Il Bitcoin,ad esempio ha subito un aumento di prezzo costo enorme in soli 4 anni:dal valore di pochi dollari è salito all’esorbitante valore di $8695,5.

La conservazione di quest’ultime non avviene in banca,bensì viene creato un portafoglio digitale ,nel quale le monete vengono conservate e dal quale  si può attingere in caso di bisogno.Pecca non irrilevante di questo sistema è il rischio di un eventuale attacco hacker a quest’ultimo,che ovviamente porterebbe ad un prosciugamento delle finanze;è dunque facilmente intuibile che le criptovalute non offrono la sicurezzza che una banca o una cassaforte possono offrire,ma una facile accessibilità al conto virtuale tramite smartphone.

Ovviamente tali criptovalute attualmente vengono utilizzate unicamente per il commercio online ma ci si sta attrezzando per poter acquistare anche all’interno di negozi ed attività commerciali,compresi gli immobili.

Le criptovalute stanno diventando sempre più importanti,tanto che alcune di esse sono addirittura quotate in borsa.

Ma a cosa è dovuta questa rapida espansione?Il punto di forza delle suddette è l’intracciabilità e il non essere soggette  a tasse,ragione per cuoi prenderanno sempre più piede nel commercio.Ma giunti a questo punto la domanda è lecita:cosa ne sarà delle banche?

 

Giuseppe Partipilo 3H l.s. Enrico Fermi,Bari

0 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account