La musica nasce dall’uomo e con l’uomo

Jeremy Montagu, ricercatore dell’Università di Oxford, afferma che la musica sia nata con l’uomo. Tale pensiero non è errato, in quanto se l’uomo non ci fosse stato, neanche la musica sarebbe mai apparsa sulla terra.
La musica è un “linguaggio” molto più diretto del solito linguaggio verbale:
essa non sfrutta parole per esprimere concetti, ma suoni, che hanno come destinatario l’anima di ogni singolo uomo; essa ha, però, anche una funzione di “accompagnamento”, in quanto molti artisti la usano come mezzo, accompagnato alla parola, per esprimere un concetto “preciso” e, quindi non solo per trasmettere un’emozione. Come ogni arte, essa è soggetta ad evoluzioni e cambiamenti, i quali possono trasformarne un aspetto ma, non possono cambiarne la sostanza.
L’autore di questo scritto definisce la musica moderna incomparabile alla “vecchia”, in quanto non trasmette un messaggio “positivo” e “giusto”; infatti, “l’artista” odierno non ha come fine ultimo quello di trasmettere un’emozione o un messaggio “giusto” ma, di rimpinguarsi le “tasche”: ne costituiscono un esempio le comuni “canzoni commerciali” che non lasciano nulla e dopo pochissimi mesi vengono dimenticate da tutti.
In Italia la situazione è molto critica, in quanto pochissimi “vecchi e veri” artisti sono rimasti in vita; ciò dovrebbe rattristare in quanto, la nostra patria ha sempre dato alla luce numerosissimi artisti, tranne, evidentemente in questo periodo.
I lettori sono invitati ad ascoltare qualsiasi canzone di Tenco, De André e Lauzi, alcuni tra gli esponenti della “vecchia” scuola “genovese” ed a compararla con una dei maggiori nuovi “artisti” d’oggi.

Gaetano Flora 3H
Liceo Scientifico E. Fermi Bari

0 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account