Da “Cristo si è fermato a Eboli” a Matera 2019

Cristo si è fermato a Eboli perché non sapeva come raggiungere i paesi della Lucania e Calabria  ma, da allora molto è cambiato e tanto c’è ancora da fare. Matera capitale della cultura europea 2019 e Bari che dovrà fare da ponte per giungere in questa bellissima e tranquilla città. Per questo stanno lavorando a pieno ritmo le FAL (FERROVIE APPULO- LUCANE) affinché, il collegamento per Bari sia reso più veloce. La storia delle FAL inizia nel 1915 sotto l’identità di MCL  (Società Mediterranea Calabro Lucano). La prima linea inaugurata fu Bari-Matera di 76 Km, entrata in esercizio il 9 Agosto nel 1915. Negli anni a cavallo tra il 1920 e il 1930 la linea fu prolungata a Miglionico e Montalbano Ionico passando quindi ad una lunghezza di 142 Km. La seconda linea inaugurata a Vigliano Lucana, fra il 1930 e il 1934, fu la Altamura- Avigliano Lucania- Potenza. Nel 1961 a seguito di un grave incidente causato dalla scarsissima manutenzione venne revocata la concessione alla MCL e al suo posto nacquero le FAL cioè le Ferrovie Calabro Lucane. Negli anni 70 con la creazione e il miglioramento della rete stradale, il servizio ferroviario subì una soppressione e nel 1989 dopo la scissione con le ferrovie della Calabria, la FAL segnò la sua nascita. Parallelamente  alla storia dei trasporti viaggiano le storie di tanta gente pendolare. Mia madre mi racconta che una sua amica di classe, di Policoro,  per raggiungere la scuola a  Matera, doveva partire alle 6:00 e rientrare alle 16:00, purtroppo il treno non arrivava a Matera e i disagi erano tanti. Questa e altre esperienze di studenti e lavoratori, appartengono al passato. Oggi apprendo,  che  quelle difficoltà sono un ricordo, fondi sostanziosi sono stati destinati ad investimenti per il servizio  ferroviario  dalle regioni Puglia e Basilicata, grazie ai quali sono stati  installati impianti di sicurezza per il traffico ferroviario,  acquistati emettitrici automatiche di biglietti,  ordinati nuovi treni e autobus. Con le FAL che lavorano per noi, penso che il nostro  futuro potrebbe aprirsi a tante opportunità. Se al tempo Carlo Levi, avesse fatto un viaggio nel futuro, nel 2018, non avrebbe creduto ai suoi occhi, mi dispiacerebbe soltanto che, con un tal cambiamento , oggi non avremmo più la sua meravigliosa opera “Cristo si è fermato a Eboli”.

Daniele Calabrese

nato il 29/12/2007

Viale M. D’Ungheria,112 -74013 Ginosa (TA)

Classe 5^ A scuola “G. Calò”

“ I. C. G.Calò” – Ginosa (TA)

35 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account