Personaggi illustri di Pignola. Intervista, seconda parte

Pignola – Tra i suoi abitanti spicca il nome di Giovanna D’ Angiò che salì al trono dopo la morte del fratello Ladislao. La storia narra che diede a Pignola benefici e doni: il 14 Luglio 1420 elargì terreni di Pignola alla Casa Santa Ave Grazia Plena Di Napoli, da cui dipendeva. Concesse il beneficio di una fiera dove si potevano commerciare tutti i prodotti dell’agricoltura e dell’artigianato locale (compresi gli animali) che ancora oggi si tiene l’ 8 settembre di ogni anno. Pignola ha dato i natali al madrigalista Scipione Lacorcia, che nel 1614 e nel 1620 compose due madrigali ancora oggi  eseguiti da numerose orchestre  tedesche, francesi ed americane. Un altro nome di spicco appartiene a colui che ha restaurato l’attuale Chiesa Madre, ubicata nella parte più alta di Pignola a 923 metri sul livello del mare: l’architetto Antonio  Magni della scuola del Vanvitelli che, servendosi della collaborazione di artigiani del posto e utilizzando pietra locale, abbellì sia l’interno che l’esterno seguendo l’architettura romanica. Ancora oggi nella chiesa sono custoditi numerosi reperti artistici come quadri, sculture lignee, altari marmorei. Nella chiesa esistono due altari realizzati nel 1700 da Antonio Di Lucca, maestro marmista alla cui dipendenza si è formato lo scultore Giuseppe Sanmartino, che ha realizzato la stupenda opera marmorea Il cristo velato di Napoli. La mia intervista si conclude qui; mai avrei immaginato che il mio paese avesse un passato così rilevante. Questo mi servirà in futuro per approfondire ancora di più le mie ricerche. A scuola studiamo la storia dei nostri antenati, ma questa  chiacchierata mi è stata molto utile per saperne di più e scoprire fatti  e personaggi del mio paesino, dei quali non conoscevo l’esistenza. Sapere che personaggi illustri hanno trascorso le loro vite realizzando opere d’arte proprio nel mio paese rende tutto più emozionante e mi fa sentire fiero di vivere in questo paese tranquillo, ricco di storia e con un così importante patrimonio artistico e culturale.

Benito Pisani, 3 C

21 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724 - Privacy Policy
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account