Ritorno al baratto?

20180510_160557

Pochi forse sarebbero disposti a crederlo ma il baratto, l’antica forma di commercio consistente nello scambio di un bene o di un servizio con un altro, potrebbe rivelarsi un’opportunità per arginare la crisi economica che, negli ultimi anni, sta mettendo in difficoltà molte famiglie italiane.
Tante volte i regali che riceviamo non sono adatti a noi; oppure, per occasioni speciali, compriamo abiti troppo eleganti che non useremo più e che rimarranno eternamente nell’armadio. Sicuramente non è il caso di buttare via questi oggetti, quasi sempre in ottimo stato. Cosa fare quindi per poterli sfruttare?
Fra le tante possibilità, c’è quella di donare ciò che riteniamo inutile e che potrebbe, magari, servire ad altre persone, ad associazioni benefiche. Oppure si può decidere di vendere questi oggetti on-line, pratica sempre più diffusa, mettendo degli annunci sul web. Ma si potrebbero prendere in considerazione i mercatini del baratto, chiamati Swap Party, già molto diffusi in grandi città di tutto il mondo. Ai mercatini del baratto si arriva col proprio usato e lo si scambia con altra merce che fa al proprio caso, senza usare monete, bancomat o carte di credito.
Ormai da nove anni, dal 13 al 19 novembre, si tiene la “Settimana del baratto”, durante la quale il pernottamento, in un albergo o in un B&B associato, viene pagato effettuando piccoli lavori di manutenzione oppure realizzando video promozionali per la struttura ospitante o ancora insegnando una lingua straniera a figli e amici dei titolari. E tutto col divieto assoluto di usare il denaro. L’ultima volta sono state più di 3000 le strutture che hanno aderito a quest’iniziativa e anche su Facebook essa ha ottenuto grande successo. Queste occasioni dovrebbero diffondersi sempre di più ovunque, non solo nei grandi centri, perché, oltre a farci risparmiare, ci dimostrano che non sempre il denaro regola le relazioni umane.

Roberta Morelli
Scuola “G.Parini”
Classe III B

23 voti totali
Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account

ATTENZIONE: LA VOTAZIONE DEGLI ARTICOLI INSERITI NEI BLOG È TERMINATA ALLE ORE 23 DEL 13 MAGGIO 2018
Hello. Add your message here.