La parola RISPETTO
bambinopiange

Vorrei iniziare questo testo con una semplice parola, BAMBINI. Cosa sono i bambini o più concretamente chi sono? Per rispondervi con più precisione ho cercato su internet questa definizione scrivendo con gran naturalezza questa parola. Volete sapere cosa c’ é scritto sul primo rigo, proprio sotto le notizie principali?

<< In Cina un uomo ha ucciso sette bambini a coltellate >> e a fianco << Scoperta in Perù strage di 140 bambini. Furono sacrificati alle divinità 550 anni fa >>. Questo mi fa riflettere molto sul mondo in cui vivo e sui miliardi di individui che lo popolano. Ci sono donne, uomini, vittime, carnefici, maliziosi, ingenui, bambini, ragazzi, adulti…Ognuno di loro con i suoi pregi e i suoi difetti e allo stesso modo ognuno di loro compie delle azioni; ovvero le stesse che fanno sì che quando noi cerchiamo su un dispositivo elettronico super moderno e aggiornato approfondimenti su esseri umani piccoli e innocenti trovi scoperte su omicidi attuali o risalenti a 550 anni fa. Quindi io ormai non trovo più le parole per spiegare o giustificare eventi, se così vogliamo definirli, come i lavori minorili, come i bambini affittati o come i bambini uccisi a coltellate. Mi sembra che ormai nel mondo noi tutti siamo diventati troppo superficiali e chiacchieroni. Siamo come le foglie, ci facciamo trasportare da ogni singola folata di vento, dalla più quiete alla più irruente. Non siamo capaci di fermarci e ragionare, riflettere su quello che potrebbe susseguirsi. Non ci fermiamo a pensare che quella persona che anche se mi reca fastidio o mi irrita è pur sempre una persona con un cuore, un’ anima e con dei sentimenti che lo portano a provare grandi emozioni come il dolore e la sofferenza ma soprattutto a noi in questo mondo non importa se quel malessere è originato dal mio comportamento. Già perché oggi, ma anche in passato, nel momento in cui ti faccio soffrire me ne disinteresso perché l’importante è il mio benessere. Se qualcuno agisce per rendere gli altri felici  anche se sa che farà del male a se stessa verrà chiamata stupida e debole. Perché ormai l’ abitudine di amare e di fidarsi del prossimo è fuori moda.

 

Polieri Emanuella 2 E

2 voti totali
0 Comments

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Edisud S.p.A., Piazza Moro 37, 70122 Bari, Cap. Soc. € 5.000.000,00 I.V. REA Bari n.192794 Iscr. Trib. Bari Reg. Soc. N. 12372 El. 1/81 P.I.e c.f. 02492480724
or

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

or

Create Account

ATTENZIONE: LA VOTAZIONE DEGLI ARTICOLI INSERITI NEI BLOG È TERMINATA ALLE ORE 23 DEL 13 MAGGIO 2018
Hello. Add your message here.